fbpx

Finanza Responsabile

 

 

Quest’anno non dobbiamo accontentarci di stilare una lista di buoni propositi.

Con ciò che il mondo intero ha affrontato e sta ancora affrontando a causa della pandemia e dell’emergenza climatica non c’è più spazio per le chiacchiere.

Serve un cambio di marcia vero, fatto di azioni concrete, energia, coraggio, cooperazione e fiducia.

 

La consapevolezza del cambiamento

 

Il cambiamento è già in atto e tutti ne dobbiamo prendere coscienza, rendendoci protagonisti di un cambiamento sostenibile.
E’ mutato radicalmente il modo di vivere, di lavorare e di affrontare la giornata, si spera in un futuro migliore.

Il cambiamento parte anche dalle piccole scelte quotidiane, che si parli di sostenibilità ambientale o di digitalizzazione, per gestire al meglio i tempi, gli spazi, gli strumenti ed i mezzi, anche di trasporto, relativi al lavoro.

Nel disegno dello sviluppo sostenibile tutti possono fare la loro parte, dalle aziende ai consumatori finali.
Ognuno di noi può influire con il proprio comportamento a riporre l’ambiente al centro dell’attenzione: basterebbe poco per fare tanto!

 

Qualche esempio di azioni concrete

 

– in natura il concetto di rifiuto non esiste. Tutto ciò che termina il proprio ciclo di vita naturale viene assorbito dall’ambiente e rimesso in circolo.
Questo è quello che dobbiamo imitare nel ciclo produttivo: l’economia circolare.

– i comportamenti di acquisto e consumo responsabile di ciò che mangiamo possono concretamente contribuire alla riduzione dell’inquinamento. Consumare cibo locale e biologico fa bene al consumatore e all’ambiente.

– la mobilità sostenibile può avere un grande impatto ambientale e sociale, soprattutto in ambito di salute pubblica.

– la sharing economy offre un modello di sviluppo economico orientato alla massima condivisione da parte di imprese e cittadini, connessi per offrire beni e servizi “quando e dove servono”.

Questi sono pochissimi esempi di come potremmo essere “più sostenibili”, ma un altro contesto che può aiutare la sostenibilità è senza alcun dubbio il settore finanziario.

 

Sostenibilità e finanza

 

Nel mondo finanziario il tema della crescita sostenibile ha assunto, negli ultimi anni, un’importanza notevole.
Questa nuova attenzione riflette la consapevolezza dei temi sociali ed ambientali acquisita soprattutto dalle nuove generazioni, meno inclini rispetto alle precedenti a separare le decisioni di consumo ed investimento dalle questioni legate alla sostenibilità.

Si sceglie di non investire il proprio denaro in attività inquinanti e in aziende che producono combustibili fossili, e dirigerlo, per esempio, verso attività sostenibili e attente agli impatti ambientali e sociali; o anche di non investire in società che si servono di paradisi fiscali, e sostenere, piuttosto, imprese che rispettano i diritti delle lavoratrici e dei lavoratori.

Si può decidere di avere un approccio etico preferendo investimenti sostenibili.

La finanza etica si prefigge di coniugare sul mercato sviluppo e crescita, mettendo al centro l’Essere Umano e il Pianeta in cui vive, considera temi di sostenibilità ambientale e sociale, sviluppo sostenibile, miglioramento delle condizioni di vita o del lavoro, non prescindendo dal ritorno economico.

 

Le scelte possibili

 

Ma come si può investire in modo sostenibile?
Preferire aziende gestite in modo responsabile e che rispettino l’ambiente e le persone, che, proprio per questo, sono destinate a prosperare, premiando gli investitori che hanno creduto in loro.

Cambiare il mondo si può, come persone, come consumatori, ma anche come investitori.
Con la finanza sostenibile indirizzi i tuoi risparmi verso gli innovatori che migliorano le cose.
E così, coniughi il tuo benessere con quello collettivo.

In conclusione, non mi resta che invitarti ad inserire al primo posto della tua lista dei buoni propositi, il desiderio di diventare un investitore “sostenibile”.

Scrivimi qui se vuoi conoscere delle alternative sostenibili nella quali investire le tue finanze, sarò lieta di indicarti le migliori possibili.