fbpx
ikigai e finanza

 

Che significa Ikigai

Letteralmente: trovare il senso della vita ed essere felici

Faccio spesso ai miei clienti una domanda (dal momento che la felicità è per me un tema molto caro, come spiego spesso nel mio blog) alla quale quasi per tutti è difficile rispondere.
Quale sogno, progetto o idea ti fa alzare entusiasta al mattino?

A questa domanda molte persone si bloccano, a volte sono spaventate, e i motivi sono molteplici: forse perché non ci hanno mai pensato, forse perché non c’è entusiasmo o forse perché le scelte fatte in passato, o per mille altri motivi, hanno ridotto l’entusiasmo.

Quindi, come puoi essere felice e alzarti la mattina con gioia, ad avere uno scopo nella vita, nel lavoro?

In questo, i giapponesi sono maestri perché applicano quotidianamente l’IKIGAI, che tradotto significa ciò che ti rende felice di alzarti dal letto al mattino”.

L’Ikigai prevede un cambiamento fondamentale nel nostro modo di pensare:

E’ necessario sostituire l’uso del verbo “avere”, che ti collega ai concetti di acquisto e perdita, e utilizzare il verbo “essere” che ti proietta verso più possibilità.

Quante volte possedere qualcosa limita la tua possibilità di valutare altri percorsi; penso ad esempio a quelle persone che sono intrappolate in un lavoro che non le soddisfa più, ma hanno troppa paura di andarsene e per questo rimangono immobili.

Questa paura nasce dall’aver costruito la propria vita e quindi la propria felicità sul possedere qualcosa di esterno a loro, piuttosto che migliorare il proprio essere, e curare la crescita personale.

Ti sei mai chiesto perché alcune persone rinascono più forti di prima dopo una grave “caduta” ?
La risposta è che la forza se la portano dietro, sono loro stessi.

C’è una frase che mi piace molto che utilizzo e ripeto spesso:
”Un passero su un albero non ha mai paura che il ramo si spezzi perché la sua fiducia non è nel ramo, ma nelle sue ali“.

Avere è immobilismo, staticità; essere è opportunità.

E come facciamo a basare la nostra vita sul saper essere?
Dobbiamo conoscere noi stessi, sapere quali sono le nostre capacità, i nostri punti di forza e di debolezza, sapere cosa vogliamo raggiungere.

L’ikigai può nascondersi ovunque, come insegna nel suo libro Ken Mogi, neuro-scienziato giapponese ricercatore ai Sony Computer Science Laboratories, ma non è detto che l’ikigai avrà poi a che fare con il successo.

Per non cadere in errore, come linee guida, Ken Mogi ci fornisce piuttosto dei pilastri su cui costruire la nostra “ragione di vita”.

 

I 5 pilastri dell’ikigai

Vediamo quindi i 5 pilastri dell’ikigai, che si possono così declinare:

  1. Cominciare in piccolo
  2. Dimenticarsi di sé
  3. Armonia e sostenibilità
  4. Ggioia per le piccole cose
  5. Essere presenti a se stessi

 

Ikigai e finanza

Tutto sta nell’iniziare qualcosa procedendo a piccoli passi.
Il senso di tutto è fare qualcosa che parta “da dentro”, qualcosa a cui dedicarti con cura e attenzione.

Ciò che viene fatto, avrà impatto sulle persone e sull’ambiente che ti circonda.
Apprezza le piccole cose, impara a vivere il presente, nel qui e ora, accettandolo così com’è.

L’ikigai è un processo di crescita, di arricchimento personale, di consapevolezza.

Elementi fondamentali anche in ambito finanziario, dove sono importanti sia la consapevolezza che la conoscenza nella corretta pianificazione delle tue risorse finanziarie.