fbpx
Semplicità e crescita

Le polizze vita costituiscono un valido strumento tra quelli che possono essere utilizzati per garantire un efficiente passaggio generazionale, in virtù delle loro caratteristiche di flessibilità e di semplicità rispetto ad altri strumenti. Le polizze vita anche se finalizzate al raggiungimento di altri scopi, producono indirettamente effetti protettivi sul patrimonio di un soggetto.

Tutelare il patrimonio significa:

Proteggerlo da eventuali aggressioni di terzi: le polizze non sono pignorabili e sequestrabili
Proteggerlo dalla dispersione, indirizzandolo per poi trasferirlo a quei soggetti che sono più adeguati a gestire un patrimonio rispetto ad altri. Il contraente può liberamente definire i beneficiari anche se non sono gli eredi legittimi e modificarli durante la vita del contratto
Ottenere un’alta efficienza fiscale: la tassazione è applicata solo al momento in cui la polizza è riscattata o liquidata in caso si verifichi l’evento assicurato;

ll capitale assicurato non concorre a formare l’attivo ereditario e non si applica quindi l’imposta di successione e donazione. Inoltre, non consuma neanche franchigia ai fini delle imposte, dunque si rivela uno strumento eccellente per ottimizzare fiscalmente il passaggio di beni.

Le Polizze vita permettono quindi di pianificare in vita l’eredità da destinare ai successori, di equilibrare il patrimonio,  di tutelare gli eventuali soggetti deboli, quali figli minori, soggetti disabili o conviventi.