fbpx
Semplicità e crescita

“Non sottovalutare la goccia che fa traboccare il vaso, perché è quella che causa il cambiamento”.

Come puoi vedere il cambiamento non ha la forma di una valanga o di uno tsunami, ma si genera da un comportamento ripetuto. Qualcosa che facciamo ogni giorno, o magari una volta a settimana, ma con regolarità.

Un’abitudine, appunto. 

L’abitudine è comoda: una volta generata, fa parte della nostra vita, e ci viene naturale. La potenza di un’abitudine sta nella ripetizione: goccia dopo goccia si riempie il vaso e una buona abitudine può portare a risultati eccellenti. 

Fare una passeggiata al parco una volta ogni tanto può essere piacevole. Farla ogni giorno, per mesi o anni, migliora notevolmente il tuo stato di salute.

Buona parte degli obiettivi che ci poniamo nella vita possono risultare più semplici se tradotti nella somma di piccoli gesti da compiere quotidianamente. Tutte azioni che prese singolarmente sembrano banali, ma che ripetute giorno dopo giorno dispiegano i loro effetti aiutandoci in modo determinante a raggiungere i nostri obiettivi.

Capire il legame tra le abitudini e gli obiettivi significa concentrarsi sul processo e non sul risultato. Il risultato è nel futuro, appare enorme, distante, difficile da raggiungere, genera ansia da fallimento. Il processo è nel presente. Significa compiere un’azione, farla qui e ora, dimenticando il resto. L’abitudine serve a mantenere focalizzata l’attenzione sul processo. Piccoli passi che, uno dietro l’altro, giorno dopo giorno, si trasformano in viaggio.

Una buona consapevolezza finanziaria scaturisce da abitudini come acquisire informazioni su temi finanziari necessarie per un’accorta, informata e consapevole pianificazione delle proprie finanze. Una migliore condizione economica può essere favorita dall’abitudine al risparmio.

Risparmiare è fondamentale. Senza risparmio non c’è investimento e senza investimento non c’è crescita e accumulazione del capitale a lungo termine.

Il più grande investitore di tutti i tempi, Warren Buffet, dice sempre: «Non risparmiare dopo aver speso, ma spendi quello che ti rimane dopo aver risparmiato». Il risparmio è un’abitudine e come tale va coltivata con la consapevolezza che il risparmio non è fine a se stesso, ma è la goccia che attraverso l’investimento, ti consente di raggiungere i tuoi obiettivi di vita. 

Ogni obiettivo per realizzarsi ha bisogno di pianificazione: è difficile fare qualcosa se non hai chiaro come e quando farla.

La domanda da farsi adesso è: qual è l’azione importante che puoi fare già adesso? 

Prendiamo l’esempio del benessere finanziario, cosa può essere? Contattarmi.

Spesso la parte più difficile è proprio iniziare, ma fare il primo passo è ciò che ti fa percepire che raggiungere questo risultato è possibile perché rende più concreto quello che hai in mente.